, , , , , ,

Salis. Cucchi: attacchi dalla destra per svilire lotta collettiva

Le polemiche con cui da più di un mese testate e politici conservatori bersagliano Ilaria Salis sono emblematiche. Per la destra Ilaria Salis è una occupante fuori luogo, le proprietà immobiliari della famiglia sono un ostacolo ai suoi gesti politici. Niente di più sbagliato. Quella per il diritto all’abitare è una battaglia nobile, una battaglia che Ilaria Salis continua a portare avanti e che, grazie al suo nuovo ruolo, avrà il potere di porre al centro del dibattito europeo. Dispiace constatare che, attaccando le proprietà private della sua famiglia, la destra si dimostra pronta a tutto per svilire non solo la figura di Salis ma l’intero significato di una lotta collettiva. Come Ilaria Salis ha più volte ricordato, anche sui suoi profili social, in questo momento in Italia si registra un paradosso disumano: più di 10 milioni di case sfitte su 36 milioni censite, oltre 40.000 provvedimenti di sfratto l’anno e circa 150 famiglie perdono la casa ogni giorno. Spero che tanti e tante si uniscano a lei per riempire con la propria voce questo vuoto creato da una propaganda sempre meno accettabile.

Lo scrive su Facebook la senatrice dell’Alleanza Verdi e Sinistra Ilaria Cucchi.