,

Roma, Bonelli (AVS): Buzzi dipendente AMA simbolo di una azienda allo sbando

“Com’è possibile che una persona come Mirko Buzzi, conosciuto come Er Mutanda, con precedenti per spaccio di droga e sottoposto a Daspo, abbia potuto continuare a lavorare in AMA, l’azienda in house che gestisce i rifiuti a Roma, fino a ieri, quando è stato arrestato per tentato omicidio? È un segnale allarmante della gestione del personale all’interno dell’AMA. La gestione dei rifiuti della Capitale è già un disastro e questo episodio evidenzia una mancanza di controllo e responsabilità anche nella gestione del personale”.

Così, in una nota, il co-portavoce nazionale di Europa Verde e deputato di Alleanza Verdi e Sinistra, che prosegue: “Cosa fa il management dell’AMA mentre i rifiuti sommergono Roma, i cittadini pagano la Tari e vorrebbero vedere la città spazzata dai rifiuti. In questo caso, non c’entra nulla l’inceneritore, ma sarà il caso di verificare come si gestisce il personale?” conclude Bonelli.