Roberto Salis, vado a prenderla, festeggiamo a casa

MILANO – “Facciamo i festeggiamenti del suo compleanno a casa, vado a prenderla e me la porto a casa io”: così Roberto Salis ha commentato all’ANSA la notizia della liberazione di sua figlia Ilaria, che potrà tornare in Italia dopo 16 mesi di detenzione in Ungheria e festeggiare lunedì il suo 40/o compleanno “Sono molto contento – ha aggiunto – sto cercando di organizzare il rientro il più velocemente possibile. Ho lavorato in sordina ma non ci aspettavamo che venisse liberata già oggi. E invece mi ha chiamato l’avvocato Magyar per dirmi che la polizia stava andando a liberarla. E ora vado a prenderla”.