, ,

RAI. Bonelli: Governo la vorrebbe normalizzata a suo servizio, urgente riforma

femminicidio

“Il Signor Censore Gasparri, dopo essersela presa con lo scienziato Tozzi, reo di di aver spiegato scientificamente come e’ stata realizzata la bonifica dell’Agro Pontino, ora se la prende con la giornalista Annunziata, attaccando la sua autonomia e capacitá professionale. In realtà questo fa parte del piú ampio progetto della destra al Governo che vorrebbe normalizzare la RAI, distogliendola dal suo ruolo di servizio pubblico e trasformandola a servizio della maggioranza di governo”.

Cosí in una nota, Angelo Bonelli, co-portavoce nazionale di Europa Verde e deputato di Alleanza Verdi e Sinistra, che spiega: “I dati dell’Osservatorio di Pavia sono incontrovertibili: le opposizioni, nel TG di punta RAI, parlano solo il 17,3% contro quasi il 70% della maggioranza, queste cifre segnalano un problema serio per il pluralismo dell’informazione. Ci opporremo a questo tentativo, che ricorda l’epopea berlusconiana, per questo chiediamo l’immediata convocazione della commissione parlamentare di Vigilanza e siamo pronti a presentare una proposta di legge per riformare l’assetto di governance della RAI, con il duplice obiettivo di renderla nel contempo più efficiente e più autonoma dal condizionamento politico, allo scopo di accentuarne la funzione sociale di servizio pubblico,” conclude.