,

Protesta trattori. Bonelli (AVS): Transizione ecologica non c’entra. Mobilitazione agricoltori è per molti versi condivisibile

“La protesta degli agricoltori è per molti versi condivisibile, ciò che è vergognoso è la strumentalizzazione di chi imputa le loro difficoltà alla transizione ecologica, quando in Sicilia non cresce più nemmeno l’erba a causa della siccità e negli ultimi anni hanno chiuso mezzo milione di piccole aziende agricole”.

Lo ha detto il deputato di Alleanza Verdi e Sinistra e co-portavoce nazionale di Europa Verde, Angelo Bonelli, in un’intervista a Il Secolo XIX. Il fatto che nel mirino degli agricoltori ci siano anche i rincari ai carburanti e le politiche green di Bruxelles per Bonelli è “una strumentalizzazione che fa comodo al governo: la protesta è ad esempio contro l’importazione di prodotti agricoli dall’estero senza le adeguate garanzie ambientali, cosa che condividiamo. Il Green deal? Ma se non è stato mai applicato. Purtroppo i cambiamenti climatici sono una catastrofe per l’agricoltura, dalle inondazioni alla siccità in Sicilia. Ed è inaccettabile che i danni della crisi climatica vengano imputati a chi prova a fare qualcosa per contrastarla. La decisione di Ursula Von Der Leyen sulla proposta sull’uso dei pesticidi è una cosa imbarazzante ed elettorale: quella legge era già stata di fatto ritirata,” ha continuato.