Prostituzione. Zanella: da Cirielli moralismo pruriginoso e maschilista

femminicidio

“Il vice ministro Cirielli non è nuovo a queste iniziative in difesa di una presunta morale pubblica. Ora chiede il carcere per i clienti delle prostitute se si appartano in automobile ma in appartamento i maschi possono sfruttare il corpo della donne come desiderano. Stessa pena Cirielli e Fdi chiedono per chi va in giro nudo: ci dicano dove sono tutte queste persone che vanno in giro nude perché noi non le vediamo. Ci pare una inizitiva degna del moralismo più pruriginoso e del maschilismo più opportunista”.

Così Luana Zanella, capogruppo di Verdi e Sinistra alla Camera, la quale aggiunge: “ogni giorno questa Destra propone o inventa un nuovo reato, ma il ministro Nordio non aveva detto che è necessario ridurne il numero e depenalizzare?”