, , , ,

Ponte. Zaratti : querela Germanà contro Bonelli è atto illiberale, contrario ai principi costituzionali

“Come gruppo Alleanza Verdi Sinistra, esprimiamo serie perplessità nei confronti dell’esposto presentato dal senatore Nino Germanà contro l’onorevole Angelo Bonelli. Se nella concezione della Lega c’è chi pensa che presentare mozioni parlamentari, interrogazioni parlamentari e atti parlamentari documentati sia motivo di querela, deve comprendere che la democrazia non funziona così da nessuna parte del mondo. È dovere del governo rispondere a questi atti parlamentari con trasparenza e responsabilità, non con azioni legali che tentano di intimidire e silenziare i rappresentanti eletti dal popolo. Querelare i deputati per le loro dichiarazioni nel corso dello svolgimento delle loro funzioni è un atto autoritario e antiliberale che mina i principi fondamentali della nostra democrazia. Questo non lo stabiliamo noi ma la Costituzione Italiana che, all’Articolo 68, stabilisce che “I membri del Parlamento non possono essere chiamati a rispondere delle opinioni espresse e dei voti dati nell’esercizio delle loro funzioni. È evidente che le azioni del senatore Germanà non rispettano questo principio costituzionale e rappresentano un pericoloso precedente che potrebbe compromettere la libertà di espressione e il ruolo di controllo e critica politica dei parlamentari”.

Così in una nota il deputato di AVS Filiberto Zaratti.