,

Ponte Stretto. Bonelli (AVS): Furto di risorse al Sud. Opposizioni si uniscano. Presenterò esposto.

“La gestione che sta portando alla definizione del progetto sul Ponte sullo Stretto non è per nulla trasparente, considerato che ad oggi, nonostante email e diffide, la società Ponte sullo Stretto di Messina ha ritenuto di non consegnarmi, nelle mie prerogative di parlamentare, la relazione sul progetto e l’atto negoziale con l’azienda Webuild. A questo punto, non mi rimane che ricorrere all’autorità giudiziaria, presentando un esposto. Il Sud sta subendo un furto di risorse per realizzare un’opera da 15 miliardi di euro, mentre mancano ferrovie, scuole, depuratori e sanità. L’azione dell’ex sindaco di Messina, Renato Accorinti, è un chiaro segnale di protesta che riflette il dissenso crescente nel Meridione. Per usare le sue parole, non possiamo permettere che questa ‘bomba atomica’ cada sul Sud. Rinnovo pertanto l’appello a PD e M5S a unificare i nostri uffici legali per fermare il Ponte sullo Stretto. È fondamentale che le opposizioni si uniscano in questa grande battaglia politica contro un governo che agisce con decisioni unilaterali e senza considerare le vere esigenze del territorio”.

Così, in una nota, il co-portavoce nazionale di Europa Verde e deputato di Alleanza Verdi e Sinistra, Angelo Bonelli.