,

Ponte Messina. Bonelli: costi dell’opera lieviteranno a ben più di 14,6 mld di euro



“Il costo del ponte sullo Stretto di Messina è destinato a lievitare sin da subito, infatti le forze di maggioranza di Governo in Commissione Ambiente e Trasporti hanno predisposto un emendamento, attualmente in esame da parte del governo stesso, con cui si preparano a prevedere un ulteriore rialzo del costo del Ponte. Affronteremo a breve un’impennata dei costi di questa infrastruttura inutile e dannosa operata attraverso un complesso sistema di adeguamenti dei prezzi, con cifre che andranno ben oltre i 14,6 miliardi previsti dal DEF.”

Così in una nota il co-portavoce di Europa Verde e deputato di Alleanza Verdi e Sinistra, Angelo Bonelli:

“Si tratta di un ammontare di risorse enormi – prosegue – che in un momento di drammatica crisi, come quella che stiamo vivendo, dovrebbe essere destinata a mettere in sicurezza il territorio, le risorse idriche, migliorare le infrastrutture esistenti, potenziare la mobilità su ferro, favorire l’occupazione e, come i drammatici eventi climatici estremi che si verificano sempre più spesso ci mostrano, attuare un vero e proprio piano di mitigazione del cambiamento climatico. Questo sarebbe un atto dovuto per tutte le famiglie, le imprese e le attività produttive del nostro Paese, ma ancora una volta il Governo sceglie di realizzare un’opera che sarà l’ennesima ‘mangiatoia di Stato’ a favore di pochi e senza alcun beneficio sostanziale per la collettività.” Conclude.