, , , , ,

Ocse. Magni: Italia maglia nera per salari bassi

I dati dell’Ocse certificano che in Italia c’è un problema di bassi salari. I salari reali degli italiani sono ancora ben al di sotto il livello pre-Covid. Una cosa inaccettabile. Precarietà e lavoro pagato poco sono uno dei principali problemi del nostro paese, ma il governo Meloni fa orecchie da mercante, ritenendo inutile approvare una legge sul salario minimo per una retribuzione equa, un salario di dignità. Occorre invertire la rotta, servono politiche serie per aumentare le retribuzioni degli italiani e delle italiane, serve la concertazione con i sindacati, e servono una serie misure di sostegno al reddito per le famiglie in difficoltà, al fine di ridurre la povertà e la diseguaglianza economica. E serve introdurre un meccanismo di difesa dei salari e delle pensioni dall’inflazione. Ma, soprattutto, servono politiche per la crescita perché un Paese che non cresce crea meno lavoro e quello che crea è un lavoro di minore qualità e con salari più bassi. Ma soprattutto serve un altro governo per attuare tutto questo. Il benessere dei lavoratori e delle loro famiglie è la nostra priorità assoluta, affinché sia garantita la dignità a lavoratrici e lavoratori.

Lo afferma il senatore di Alleanza Verdi e Sinistra Tino Magni