, , , ,

Neofascismo. De Cristofaro: monitorare legami tra organizzazione neofasciste e politica. Interrogazione a Piantedosi su chat neofasciste a Ferrara

Apprendiamo da intercettazioni della polizia giudiziaria, riportate in un articolo della testata giornalistica online ‘estenense.com’, dell’esistenza di una rete di persone che, attraverso l’uso dei social e lo scambio di messaggi in chat di gruppo a denotazione politica, promuoverebbe valori e azioni di natura anticostituzionale e di chiara connotazione fascista, razzista e antisemita. Tali reti avrebbero rapporti stabili con figure politiche e istituzionali che ricoprono ruoli di governo dell’amministrazione locale ferrarese in particolare due animatori del gruppo sarebbero politicamente vicini al Vicesindaco di Ferrara. Tra i componenti delle chat ci sarebbero anche consiglieri e figure politiche locali del partito della Lega. Una cosa gravissima sulla quale abbiamo presentato un’interrogazione al ministro dell’Interno Piantedosi affinché venga adeguatamente monitorato il legame fra questi soggetti ed eventuali altri fatti di cronaca avvenuti nel territorio estense e il ruolo svolto dalle organizzazioni guidate dai medesimi soggetti nell’ambito dello svolgimento delle elezioni comunali. E se non ritenga opportuno valutare, visti i rapporti esistenti fra esponenti istituzionali dell’Amministrazione comunale e i gruppi di stampo neofascista, anche un eventuale commissariamento del Comune di Ferrara.

Lo afferma il capogruppo dell’Alleanza Verdi e Sinistra Peppe De Cristofaro, presidente del gruppo Misto del Senato.