Malati oncologici, Zanella: inserire riabilitazione nei Lea

femminicidio

“Inserire nei Lea i percorsi di riabilitazione per i pazienti oncologici, anche per superare le disparità territoriali nell’accesso alle prestazioni e ai servizi”.

Lo chiede al Ministro della Salute Orazio Schillaci la capogruppo di Alleanza Verdi e Sinistra alla Camera Luana Zanella secondo la quale “la riabilitazione continua a essere nel nostro Paese una cenerentola per i malati di cancro. Sia per la insufficiente offerta di trattamenti riabilitativi sul territorio, sia per un approccio culturale che troppo spesso relega la riabilitazione ai margini del percorso assistenziale. Un recente rapporto Oms stima che il 42 per cento della popolazione europea, circa 394 milioni di persone, vive una condizione di salute che richiede cure riabilitative. Secondo il rapporto sono circa 27 milioni gli italiani (44,9 per cento della popolazione) che hanno almeno una condizione per la quale dovrebbero fruire dei servizi riabilitativi”.

Domani, in Commissione Affari sociali, il ministro risponderà all’interrogazione durante il Question Time.

24/01/2023
Facebook
Twitter
LinkedIn