, , ,

M.O: “Dov’è la mia gamba?”, Bonelli porta in Aula dramma bimbo di Gaza. Subito sanzioni a Israele

“Dov’è finita la mia gamba, mamma?”. Le parole sono di un bambino palestinese di quattro anni ricoverato in Egitto, al Cairo. A riportarle in Aula alla Camera è Angelo Bonelli, deputato di Alleanza Verdi e Sinistra, ricordando il suo viaggio assieme a una delegazione di parlamentari al valico di Rafah. “È un orrore – ha proseguito – e non è possibile avere l’ignavia di un governo che non ha il coraggio di dire a Israele ‘adesso basta’. Bisogna riconoscere lo Stato di Palestina e si facciano le sanzioni a Israele perché non può più commettere questi crimini contro l’umanità. Come gruppo AVS chiediamo un’informativa urgente dalla Premier Giorgia Meloni e dal Ministro degli Esteri Antonio Tajani in merito a quello che sta accadendo a Gaza. Siamo di fronte a un milione di profughi che vagano nella striscia di Gaza senza alcun luogo dove poter andare. I campi profughi vengono bombardati, come accaduto alcune ore fa, con 40 civili morti, donne e bambini carbonizzati. I carichi umanitari vengono bombardati, e i civili che cercano disperatamente pane vengono uccisi dalle bombe israeliane. 35mila vittime civili, di cui 15mila bambini. Il 70% delle vittime sono donne e bambini. Non è possibile che un governo non abbia il coraggio di dire a Israele che sta commettendo crimini. Giorgia Meloni deve venire in aula. È necessario riconoscere lo Stato di Palestina e imporre sanzioni a Israele affinché smetta di commettere crimini contro l’umanità”.