, ,

M.O. Bonelli – Fratoianni (AVS): aderiamo e parteciperemo mobilitazione nazionale per pace e il dialogo di venerdì 27 ottobre

La strage di Hamas del 7 ottobre non può e non deve far precipitare l’umanità nell’orrore e nella violenza. Quello che sta avvenendo nella Striscia di Gaza con le azioni militari decise dal governo israeliano è un’irragionevole e drammatica punizione collettiva contro la popolazione palestinese, che di certo non aiuterà Israele a garantire la propria sicurezza.

Alleanza Verdi Sinistra parteciperà alla giornata di mobilitazione nazionale per la pace in Medio Oriente promossa per venerdì 27 ottobre da un vasto arco di associazioni pacifiste e ONG.

Le ragioni della pace e del dialogo in Medio Oriente devono essere rilanciate con forza da quel mondo occidentale che da una parte per troppi anni ha fatto finta di niente delle azioni illegali di Israele nei territori palestinesi, e dall’altra ha permesso che le posizioni più radicali ed islamiste facessero breccia in una popolazione umiliata e perseguitata. Fermare la strage di civili a Gaza, lavorare per il rilascio degli ostaggi israeliani, permettere subito corridoi ed aiuti umanitari: se vogliamo definirci persone civili è questo che occorre fare. E aprire una nuova prospettiva politica concreta per quell’area: due popoli e due Stati.

Per tutti questi motivi le manifestazioni promosse dalle associazioni pacifiste e dalle ONG per venerdì 27 ottobre vedranno l’adesione e la partecipazione dell’Alleanza Verdi Sinistra.