, , , , ,

Legge elettorale. De Cristofaro: legge pronta in autunno? andava presentata prima

Oggi la ministra Casellati ci rassicura, sta studiando la prossima legge elettorale che però non sarà pronta prima dell’autunno. E riguarderà sia l’elezione del Presidente del Consiglio che dei parlamentari. Governo e maggioranza hanno prima stravolto la Costituzione con l’elezione diretta del Presidente del Consiglio da parte dei cittadini, e poi con calma ora stanno decidendo con quale legge elettorale lo si eleggerà. Abbiamo passato mesi a discutere di una riforma costituzionale, senza conoscere la legge elettorale abbinata. La ministra per le Riforme Istituzionali cerca in questo modo di sanare un vulnus. Ci vorrà l’autunno, perché la destra è divisa sul tipo di legge elettorale da cucire addosso al Premierato elettivo. Sono divisi su tutto meno che nel compiere lo scempio alla Costituzione repubblicana. Le carte però andavano scoperte prima. Perché il Premierato è una forzatura inaccettabile che cambia i poteri e l’architettura del nostro Paese, e non è indifferente come la destra pensa di eleggere quello che a tutti gli effetti sarà un sovrano assoluto.

 

Lo afferma il capogruppo dell’Alleanza Verdi e Sinistra Peppe De Cristofaro, presidente del gruppo Misto di palazzo Madama.