Legali Salis, mai ricevute richieste di pagamento o citazioni ‘Credito reso noto tramite i giornali a un giorno elezioni’

Incarico:Deputato

MILANO – Ilaria Salis “non ha mai ricevuto alcuna citazione né in sede civile né in sede penale per tale presunta occupazione. Né ha mai ricevuto alcuna richiesta di pagamento in merito”: è quanto si legge in una nota degli avvocati Eugenio Losco e Mauro Straini, legali della 39enne detenuta a Budapest e candidata con Avs, in merito a una sua presunta morosità di 90mila euro nei confronti dell’Aler per il mancato pagamento del canone di locazione per un periodo di 16 anni. “La prova – scrivono i due legali – che da allora ad oggi abbia ininterrottamente abitato in quella abitazione (compreso quindi l’anno e mezzo trascorso nelle carceri ungheresi nelle condizioni che tutti conoscono), sarebbe fondata unicamente sulla circostanza che nel 2008, quando aveva 23 anni (oggi ne ha quasi 40), Ilaria sarebbe stata trovata all’interno. Non risultano ulteriori accessi per verificarne la permanenza. Anzi, stando a quanto afferma “Libero”, l’immobile sarebbe occupato attualmente da un’altra persona”. “È certo invece – proseguono – che Ilaria non abbia mai ricevuto alcuna citazione né in sede civile né in sede penale per tale presunta occupazione. Né ha mai ricevuto alcuna richiesta di pagamento in merito. Prima di contabilizzare un credito, sarebbe necessario verificarne attualità e fondatezza. E quantomeno mettere al corrente il debitore delle proprie pretese. Cosa che normalmente non viene fatta attraverso i giornali ad un giorno dalle elezioni”.