, , , ,

Fisco. Magni: Meloni premia evasori

Il governo ha provato a lisciare il pelo agli evasori con il concordato biennale, prova non riuscita però perché chi evade non ha nessun interesse ad emergere. Il concordato non ha portato i frutti sperati per le casse dello Stato e allora per rendere più appetibile lo strumento la destra è pronta a concedere nuovi vantaggi ai lavoratori autonomi, introducendo una flat tax molto soft. L’ennesimo regalo ai furbetti che non pagano le tasse e l’ennesima mazzata contro i cittadini onesti che le tasse le pagano, e anche alte. La destra alletta un pezzo importantissimo della sua base elettorale, gli evasori e gli elusori fiscali, con il rinvio del versamento dell’acconto con pagamento a rate, e più tempo per pagare dopo i controlli fiscali. Ovviamente bloccando i controlli. Il ministro Giorgetti e il viceministro Leo premiano comportamenti scorretti a discapito dei cittadini e delle imprese oneste che rispettano le regole. Un segnale preoccupante e irricevibile. Invece di promuovere l’equità fiscale, aumentare i salari e combattere le diseguaglianze, il governo Meloni premia l’elusione e mina alle fondamenta la giustizia fiscale.

 

Lo afferma il senatore dell’Alleanza Verdi Tino Magni.