Femminicidio a Roma: Zanella: aberrazione dell’uomo arrestato simbolo della cultura che va distrutta

ROMA – “L’uomo arrestato oggi per il femminicidio di Manuela Pietrangeli ha detto: ‘Spero di averla presa bene: ho visto il sangue che schizzava da tutte le parti’, parlando ad una sua ex. L’aberrante comportamento
di Gianluca Molinaro che il 4 luglio ha ucciso a colpi
di fucile Manuela deve restare simbolo della cultura misogina e violenta di un certo mondo maschile: proprio la
cultura e la mentalità che vanno distrutte per poter combattere il fenomeno del
femminicidio”. Così Luana Zanella, capogruppo di AVS alla Camera.