, , , ,

Fascismo. De Cristofaro: Petrecca censura Fanpage, Vigilanza lo convochi

Dell’inchiesta di Fanpage ‘Gioventù Meloniana’ ne parlano tutti, ma il servizio pubblico non ne può parlare. È questo lo stato vergognoso e paradossale di RaiNews24, ridotta a TeleMeloni dalla gestione del direttore Paolo Petrecca. Al comitato di redazione della testata, che ha denunciato la vicenda, va tutta la mia solidarietà. Censurando le notizie sgradite alla destra, e a Giorgia Meloni, non si impedisce certo che queste circolino. Per fortuna esiste ancora la libertà di stampa, oltre la gabbia di TeleMeloni. Se non riprendi una notizia che viene trattata da tutti, è la testata che ‘perde credibilità agli occhi del pubblico’, come rileva correttamente il Cdr di RaiNews. Un suicidio aziendale prima ancora che uno schiaffo al dovere deontologico di informare correttamente i cittadini. Un fatto grottesco in un’epoca in cui l’informazione viaggia veloce anche sui social e la censura appare chiaramente una scelta miserabile e inutile. Lo diciamo orami da tempo, Paolo Petrecca non può più fare il direttore del canale all news della Rai perché lo ha trasformato ‘nell’house organ’ di Palazzo Chigi. La commissione parlamentare di vigilanza lo convochi dopo questo ennesimo caso di imparzialità.

Lo scrive su Facebook il capogruppo dell’Alleanza Verdi e Sinistra Peppe De Cristofaro, presidente del gruppo Misto di Palazzo Madama, componente della commissione di Vigilanza Rai.