, , , ,

Fascismo, AVS: Comune di Latina diventa Littoria su carte identità

ROMA – “Abbiamo appreso da abitati del Comune di Latina che nelle carte di identità di chi è nato prima del 1945, con la nuova amministrazione di estrema destra, il luogo di nascita si chiama Littoria. Vorrebbero far tornare in auge, dunque, il nome fascista di Latina, abrogato nel ’45. I revisionisti della storia, cioè coloro per i quali la Resistenza e la Costituzione sono episodi da cancellare, hanno in testa di cambiare il nome alla città? Sarebbe uno scandalo e lo impediremo”. Lo rende noto Filiberto Zaratti, capogruppo di Alleanza Verdi e Sinistra nella Commissione Affari costituzionali della Camera, il quale spiega “oltre al disgustoso riferimento fascista, la trovata dei nostalgici amministratori locali sta comportando diversi problemi pratici ai cittadini che, ad esempio, non possono accedere al sistema Spid visto che il loro luogo di nascita è inesiste. O per meglio dire esiste solo nella mente perversa di qualcuno. Chiediamo al ministro Piantedosi di attivarsi immediatamente per ripristinare la legalità”, ha aggiunto Zaratti.