EU, Bonelli-Fratoianni: Orban non presieda il Consiglio Europeo

Incarico:Deputato

“L’autocrate ungherese Viktor Orban, il cui partito si prepara a raggiungere Giorgia Meloni fra i Conservatori e Riformisti dopo le elezioni europee, non presieda il consiglio UE. Il governo Orban è stato condannato dalla Corte di Giustizia per violazione dello stato di diritto e dal Parlamento Europeo per violazione diritti umani, ecco perché è impossibile che il governo ungherese possa presiedere il Consiglio dell’Unione europea e gli organi intergovernativi dal prossimo 1 luglio. Una richiesta avanzata anche dai movimenti europei in Italia, Francia, Polonia e Spagna ai leader delle istituzioni europee. In base al Trattato, il Consiglio europeo ha il potere di modificare l’ordine della presidenza a maggioranza qualificata, escludendo il governo ungherese contro cui è stato attivato l’art. 7 TUE,  attribuendola dal 1 luglio al trio Polonia-Danimarca-Cipro.”