, , , ,

Equo compenso. Cucchi: poteva essere migliorato, manca tutela professionisti autonomi più deboli

Avremmo voluto che questo testo venisse arricchito dei suggerimenti e degli apporti dell’Avvocatura, del movimento forense e degli stessi sindacati che tutelano il lavoro autonomo. Alleanza Verdi e Sinistra vota a favore perché, nonostante le lacune, riconosciamo al provvedimento il merito di voler tutelare alcuni settori del lavoro intellettuale, quando questo è svolto in convenzione con le imprese bancarie e assicurative e grandi imprese. Non possiamo non sottolineare però che tali migliorie si riferiscono a rapporti di lavoro con grandi committenti e con le pubbliche amministrazioni, limitando nei fatti la platea dei lavoratori autonomi coperti. Inoltre questa legge, paradossalmente, prevede una sanzione disciplinare in caso di accettazione di un compenso sotto soglia, pur essendo il professionista in posizione di debolezza rispetto il committente. Sarebbe stato necessario arrivare ad una legge che avesse tutelato tutti i professionisti autonomi, soprattutto quelli contrattualmente più deboli. Il testo si sarebbe potuto migliorare, ma nel complesso il nostro giudizio è favorevole.

Lo ha detto in Aula la senatrice di Alleanza Verdi e Sinistra Ilaria Cucchi, durante la discussione sul Ddl in materia di Equo compenso per le prestazioni professionali, già approvato alla Camera.