,

Energia. Bonelli (AVS): Salvini straparla sulla pelle di 6 milioni di famiglie. È inaccettabile

“Ma come funzionano i Consigli dei Ministri del governo Meloni? Fanno l’aperitivo? Perché se Salvini viene a raccontare all’Italia che la mancata proroga del mercato tutelato è stata un errore, siamo veramente alla fiera dell’assurdo e tutto ciò è inaccettabile. Giocano sulla pelle di oltre sei milioni di famiglie italiane che vedranno aumentare considerevolmente le bollette del gas e dell’energia elettrica perché questo governo sconsiderato ha deciso di dare ascolto più alle lobby energetiche che agli interessi degli italiani. Questo caos all’interno del governo pone un serio interrogativo sulla serietà di come governano”.

Così, in una nota, il il co-portavoce nazionale di Europa Verde e deputato di Alleanza Verdi e Sinistra, Angelo Bonelli, che prosegue: “Tra il 2021 e i primi 9 mesi del 2023, le società energetiche hanno realizzato 70 miliardi di euro di profitti, mentre gli italiani si trovano a fare i conti con bollette alle stelle. È una vergogna. La Premier Meloni, un tempo paladina degli interessi nazionali, oggi sembra aver dimenticato le sue promesse, lasciando che la speculazione sul gas diventi una rapina a danno del popolo italiano. E non solo: rinunciando alla tassa sugli extraprofitti del Governo Draghi, questo governo ha perso 8,4 miliardi di euro, soldi che avrebbero potuto alleggerire il peso sulle spalle dei cittadini. Invece, a cosa dobbiamo assistere? L’ennesimo aumento che, sin dal prossimo gennaio, investirà le famiglie italiane. Per errore, dice Salvini. Quando la proroga del mercato tutelato da noi richiesta avrebbe potuto offrire un baluardo contro queste speculazioni sfrenate. È chiaro che questo governo non ha a cuore gli interessi degli italiani, ma piuttosto quelli delle lobby energetiche,” conclude Bonelli.