, , , ,

Editoria. De Cristofaro: preoccupa interesse Angelucci per Agi. A rischio indipendenza informazione

Siamo preoccupati. Ci auguriamo si tratti davvero solo di un ‘rumor’, che non ci sia alcuna trattativa in corso da parte di Eni per cedere l’agenzia di stampa AGI ad Antonio Angelucci, il re delle cliniche private del Lazio, parlamentare e noto editore della stampa di destra: Il Giornale, Libero e Il Tempo. In caso contrario, sarebbe gravissimo. Un network mediatico enorme e una concentrazione inaccettabile. Un attacco alla libertà di stampa. La destra al governo sta già agendo su più fronti per limitare la libertà, l’indipendenza e la funzione di qualsiasi potere di controllo così da poter governare indisturbata. E se dovesse andare in porto l’operazione condotta da Angelucci sull’agenzia di stampa AGI a rischio la stessa indipendenza dell’informazione.

Lo afferma il capogruppo di Alleanza Verdi e Sinistra Peppe De Cristofaro, presidente del gruppo Misto di Palazzo Madama.