, , , , , ,

Dl Energia. Floridia: emblema della fasulla politica ambientalista del governo. AVS vota NO

Con la solita prassi scorretta, votiamo a scatola chiusa l’ennesimo decreto calderone. Un provvedimento che non favorisce la necessaria transizione energetica, non stabilizza il prezzo dell’energia sul mercato e non soddisfa neanche il fabbisogno urgente delle fasce più deboli del paese. Misure cerotto e una serie di incentivi provvisori e insufficienti, come il bonus sociale elettrico e quello per i trasporti. Per non parlare delle disposizioni che non hanno nulla a che fare col caro energia e lesive dei diritti dei lavoratori, come quella relativa alla cessione di complessi aziendali, norma che non garantirà il mantenimento dei contratti. Altro che raggiungere obiettivi europei di riduzione di gas ad effetto serra del 55% entro il 2030 e azzeramento delle emissioni climalteranti entro il 2050 questo provvedimento è l’emblema della fasulla e pericolosa politica “ambientalista” del Governo. Alleanza Verdi e Sinistra esprime voto contrario alla fiducia a questo provvedimento regressivo. Norme per agevolare le imprese, che riducono l’impronta di carbonio solo per il 30% e vincoli di spesa timidi per le misure incentivanti per progetti che riducono le emissioni climalteranti. Ciliegina sulla torta la sanatoria per chi non hanno emesso scontrini fiscali che potrà avvalersi del ravvedimento operoso e mettersi in regola attraverso il pagamento di una sanzione ridotta. Continua il modus operandi di premiare i furbi e a penalizzare gli onesti. Un Governo che agisce così non dovrebbe stupirsi se poi le lavoratrici e lavoratori scioperano: sono la conseguenza di certe scelte. Insomma, un pasticcio, anziché una vera riforma strutturale del mercato elettrico per favorire le nuove tecnologie di energia rinnovabile. Urge un vero cambio di rotta per il Paese e per le future generazioni.

Lo afferma la senatrice dell’Alleanza Verdi e Sinistra Aurora Floridia.