,

DEF. Bonelli (AVS): il governo non affronta emergenza economica e sociale

“Il DEF che è stato approvato dal CdM di questo pomeriggio non affronta le grandi questioni del Paese, tra cui le diseguaglianze e l’emergenza economica e sociale rappresentata dalla crisi climatica. Il Paese vive una situazione gravissima dal punto di vista economico e sociale, con un’inflazione insostenibile per gli italiani e problemi legati al caro vita e alle bollette energetiche: temi cruciali che restano irrisolti perché questo governo forcaiolo si concentra su questioni irrisorie come le misure contro gli eco-vandali. Voglio ricordare alla Meloni che l’articolo 733 del codice penale già punisce il danneggiamento di beni culturali. Utilizzare il Consiglio dei Ministri per fare propaganda invece di risolvere le vere questioni del Paese è inaccettabile. Mi chiedo: quali pene prevediamo per chi inquina e mette a rischio le vite delle persone? Tre ergastoli, quattro ergastoli? Sarebbe interessante saperlo”.

Così, in una nota, il co-portavoce nazionale di Europa Verde e deputato di Alleanza Verdi e Sinistra, Angelo Bonelli, che prosegue: “Non va poi dimenticato che, di fronte ai seri problemi del Paese, qualcuno – nello specifico il Ministro Salvini – vorrebbe sprecare 10 miliardi di euro dei contribuenti italiani per il Ponte sullo Stretto di Messina, un’opera che in altre parti del mondo, come il Giappone, è stata ritenuta irrealizzabile a causa dei problemi tecnici. Salvini cambia idea a seconda delle circostanze: ricordo quando, alcuni anni fa, a Messina sosteneva che il Ponte fosse un’opera inutile e dannosa, ora ha cambiato idea. Pensi piuttosto a come spendere i fondi del PNRR per cui il Governo di cui fa parte sta facendo enorme fatica,” conclude Bonelli.