, , , , ,

Ddl Nordio, AVS: aberrante: prevede anche abolitio criminis che revoca condanne del passato E’ un indulto di fatto

ROMA –  “La norma che cancella l’abuso di ufficio non si limita a cancellare un presidio di legalità per il futuro. Anche le condanne definitive già pronunciate saranno revocate dal giudice che le ha emesse perché scatterà l’abolitio criminis (Art. 2, comma 2). Se questo provvedimento aberrante sarà approvato, si dovrà procedere anche alla riapertura dei giudicati e al ricalcolo della pena inflitta, se la condanna definitiva prende in considerazione un concorso di reati di cui faccio parte l’articolo 323 del c.p. In sostanza, in previsione del Giubileo, Meloni e Nordio stanno prevedendo il loro particolare indulto giubilare solo per i reati contro la pubblica amministrazione”.

Lo ha detto in Aula durante l’esame del provvedimento che abolisce l’abuso d’ufficio il capogruppo di AVS in commissione Giustizia Devis Dori.