, ,

Clima. Bonelli (AVS): Critiche UE a Piano Energia e Clima rivelano irresponsabilità Governo

“Le critiche della Commissione Europea al Piano Energia e Clima dell’Italia non possono essere sottovalutate: il nostro Paese non raggiungerà l’obiettivo nazionale di riduzione delle emissioni, né la soglia per l’uso del territorio, non indica gli obiettivi di riduzione della povertà energetica. Questa situazione riflette una gestione inadeguata e miope da parte del Governo Meloni, che non solo fallisce nel rispettare gli obiettivi europei, ma dimostra anche una mancanza di visione strategica per un futuro sostenibile. La persistenza nel sostegno alle fonti fossili, resa tangibile non solo dalla volontà dichiarata di trasformare il nostro Paese in un hub europeo del gas, ma anche dalla fuga del Ministro Pichetto Fratin dalla COP28, a negoziati ancora in corso, e la carenza di piani concreti per la riduzione delle emissioni e sostenere l’adattamento climatico sono sintomi di una politica ambientale arretrata e pericolosa, tutt’altro che pragmatica, come la Premier vorrebbe far credere. La mancanza di una strategia concreta e di un impegno serio nel ridurre le emissioni e nel promuovere le energie rinnovabili pone l’Italia in una posizione di vulnerabilità non solo ambientale ma, come dimostrato dai report annuali di AEA ed EPHA, anche economica e sociale”.

Così, in una nota, il co-portavoce nazionale di Europa Verde e deputato di Alleanza Verdi e Sinistra, Angelo Bonelli.