, , , , ,

Caso Spera, Grimaldi (AVS): trasferito prima del riesame. Si disponga ritorno in un istituto vicino ai suoi affetti.

ROMA –  “Luigi Spera è detenuto in carcere, in assenza di prove concrete, con l’accusa di aver compiuto atti di natura terroristica durante un’iniziativa simbolica contro la società produttrice di armi Leonardo, a Palermo. Non ci sono stati danni a persone o cose. Il Tribunale del riesame ha riconfermato la natura terroristica degli atti e la custodia in carcere, nonostante il Gip avesse escluso l’aggravante della valenza terroristica. Spera è stato trasferito nella prigione di Alessandria in regime di Alta Sicurezza, lontano da casa e dalla sua famiglia. È chiuso in una sezione con 7 ergastolani, protagonisti della lotta armata non pentiti. Ma soprattutto, pare che il suo trasferimento sia stato disposto prima del pronunciamento del tribunale del riesame. Si attivi il Dap per disporre subito il suo rientro in un istituto penitenziario del territorio in cui lui e la famiglia risiedono”. Lo dichiara il Vicecapogruppo di Alleanza Verdi Sinistra alla Camera Marco Grimaldi che sulla vicenda ha depositato un’interrogazione.