, , , ,

Carceri. Cucchi: famiglia Dal Corso aspetta risposte. Dopo rivelazioni pentito autorizzare autopsia

La famiglia Dal Corso aspetta risposte sulla morte di Stefano. E le merita ancora di più oggi dopo le rivelazioni di un supertestimone che afferma che Stefano è stato ucciso e che non si è suicidato volontariamente. Ipotesi che la famiglia ha sempre rigettato e infatti chiede da oltre un anno che venga fatta l’autopsia per chiarire le cause del decesso e fugare tutti i dubbi. Autopsia che puntualmente gli viene negata. Ora dopo le rivelazioni del supertestimone venga immediatamente autorizzato l’esame autoptico. Anche a seguito del caso Stefano Dal Corso ho presentato un disegno di legge per introdurre l’obbligo a svolgere l’autopsia in caso di morte sospetta in carcere. Un modo per evitare altre morti strane nelle carceri italiane.

 

Lo afferma la senatrice dell’Alleanza Verdi e Sinistra Ilaria Cucchi.