Caivano, Bonelli: Meloni come ragazzina arrabbiata

Incarico:Deputato

“Giorgia Meloni oggi a Caivano si è comportata come una ragazzina ad una festa di compleanno, che si arrabbia con l’ex compagno di classe. Cioè l’ha messa, come si dice a Roma, in caciara. Ma io non capisco perché la presidente Meloni non possa avere una postura istituzionale. Non ce la fa, proprio. Ma se è cosí, cominciasse a pensare a fare altro nella vita. Il punto é che invece vuole costruire una svolta presidenzialista autoritaria nel nostro Paese. E la vuole costruire tutta a sua immagine e somiglianza: se è questo il risultato, e l’Italia deve diventare questa roba qui, che Dio ce ne scampi. Il problema è che questo è  un modello che aspira a esportare anche in Europa. Ma per fortuna tra poco le elezioni europee diranno dire con chiarezza che questo modello non lo vogliamo, Invece noi vogliamo un Europa che si basi più su giustizia ambientale e sociale. “

Cosí il deputato di Verdi e Sinistra parlando con i cronisti a Montecitorio