Caccia selvaggia. UE diffida Governo su emendamento FdI. Avevamo ragione, viola Direttiva Habitat

femminicidio

“La lettera inviata all’Italia dalla Commissione europea conferma le preoccupazioni che avevamo espresso nel nostro esposto all’UE circa l’emendamento alla Legge di Bilancio presentato da Fratelli d’Italia e approvato da tutta la maggioranza poco più di un mese fa: sulla ‘caccia selvaggia’ in città e nei parchi, verso qualsiasi specie selvatica, l’Europa avvisa il Governo sul rischio di apertura di una procedura di infrazione e chiede al nostro Paese di rispettare gli obblighi di tutela previsti dalle direttive Habitat e Uccelli. La maggioranza, dunque, non mette solo in pericolo la tutela dell’ambiente e delle specie protette allo scopo, neanche troppo velato, di favorire la lobby delle doppiette, ma fa pagare le sue scelte scellerate direttamente agli italiani sulle cui tasche peserà la procedura di infrazione. È ora che la politica cambi rotta e si occupi seriamente della tutela dei beni comuni, della fauna e dei territori, piuttosto che seguire l’agenda dei cacciatori e degli armieri”.

Così, in una nota, Angelo Bonelli ed Eleonora Evi, co-portavoce nazionali di Europa Verde e deputati di Alleanza Verdi e Sinistra, insieme alla Presidente del gruppo AVS alla Camera dei Deputati, Luana Zanella.