,

Caccia. Bonelli: Dal ministro Lollobrigida un ‘golpe’ contro gli animali



“Un vero e proprio blitz, anzi un golpe contro gli animali, quello del ministro dell’Agricoltura e Sovranità Alimentare Lollobrigida che, con un decreto all’esame della Conferenza-Stato Regioni, ha proposto di ricostituire il Comitato Tecnico Venatorio Faunistico Nazionale, scalzando così di fatto le competenze scientifiche dell’ISPRA. Si tratta di un provvedimento vergognoso che costituisce l’ennesimo regalo di questa destra ai cacciatori: infatti il comitato sarà composto da 7 membri tra cacciatori, associazioni venatorie, cinofile e di agricoltori e un componente di ISPRA, senza considerare gli altri membri esponenti delle amministrazioni che hanno comunque interesse nell’attività venatoria ed è da notare l’esigua rappresentanza di ambientalisti e animalisti. 
Ancora una volta questo governo dimostra di non aver a cuore la biodiversità e di fare il gioco della lobby delle doppiette, creando un comitato che non avrebbe ragione d’esistere. L’ennesimo scempio e dimostrazione del fatto che dell’ambiente a questa destra non interessa affatto, a decidere gli abbattimenti di lupi e orsi infatti saranno i cacciatori.”

Così, in una nota, Angelo Bonelli, co-portavoce nazionale di Europa Verde e deputato di Alleanza Verdi e Sinistra.