, , , , , ,

Bonelli (AVS): cronisti in Questura grave, interrogazione a Piantedosi

ROMA – “Il fermo di polizia eseguito nei confronti di Angela Nittoli, cronista del Fatto Quotidiano, Roberto di Matteo, videomaker freelance e Massimo Barsoum, fotografo del Corriere della Sera è un fatto di una gravità inaudita. E ‘impensabile che in uno stato democratico giornalisti e fotografi siano posti in stato di fermo, caricati sulle volanti e portati in commissariato, a loro va la mia solidarietà. Non solo si tratta di garantire il diritto alla libertà di stampa a giornalisti che svolgono il loro mestiere, ma dobbiamo constatare che quello di Piantedosi è ormai uno Stato di Polizia che assomiglia a quei regimi dove i giornalisti non possono esercitare il loro lavoro e vengono arrestati, come nella Russia di Putin. Proprio per questo domani presenterò un’interrogazione a risposta immediata al ministro degli Interni Piantedosi sull’accaduto. Credo che Piantedosi primo si debba rendere conto della gravitá di quanto accaduto e debba chiedere loro delle scuse. E’ in gioco la libertà di stampa che non puó essere soggetta a pressioni e intimidazioni come quella accaduta oggi”. Così in una nota il deputato di AVS Angelo Bonelli.