Autonomia, Borrelli: Oggi a Napoli per evitare che la riforma dia piú poteri alla Premier e meno soldi e potere ai medici

Incarico:Deputato

“Con l’Autonomia differenziata il rischio che si corre è che chiudano nel giro dei prossimi 15 anni un terzo degli ospedali pubblici che sono già pochi, perché se passasse questa riforma si aprirebbe all’idea, secondo me assolutamente improponibile, di affidare tutto al privato.  Quindi chi avrá i soldi potrá sopravvivere o curarsi ,chi non c’è li avrá andrá in ospedali pubblici con sempre meno risorse. E il sud pagherá il prezzo piú grande, ma abbiamo giá dato e noi non lotteremo con tutte le forze a questa riforma che da piú poteri alla Premier e meno poteri, e soldi, ai medici.  E questa piazza di Napoli é l’ennesima dimostrazione che la stragrande maggioranza dei cittadini la pensano come noi.”

Cosí il deputato di Verdi e Sinistra Francesco Emilio Borrelli partecipando alla manifestazione della Cgil e dell’Associazione La Via Maestra che si é svolta a Napoli