,

Alluvione, Bonelli: tre proposte alla Meloni, ma stop negazionisti

“In questo momento dobbiamo dare proposte concrete ai cittadini che stanno combattendo contro il fango e i danni delle alluvioni, per questo proponiamo tre iniziative concrete: estendere il superbonus edilizio alle aree coinvolte dall’emergenza per favorire la ricostruzione, destinare i 2,7 miliardi di euro degli extraprofitti delle società energetiche al Bonus Mobili e alla ricostruzione, e infine sbloccare i piani sul clima, sull’energia e sul consumo di suolo. Allo stesso tempo è urgente venire incontro a tutti coloro che in questi giorni hanno perso il lavoro, mi riferisco soprattutto ai lavoratori agricoli: per salvare la cittá di Ravenna le cooperative hanno consentito all’allagamento di centinaia di ettari di coltivazioni. A questi lavoratori vanno garantite risorse immediate per rimediare alla perdita occupazionale.”

Così Angelo Bonelli, co-portavoce di Europa Verde e deputato di Alleanza Verdi Sinistra, che prosegue:

“È urgente istituire un tavolo di confronto che coinvolga sia il governo che le opposizioni per delineare un Patto per il Clima, accelerando l’adozione di misure efficaci per affrontare il cambiamento climatico, il dissesto idrogeologico e la messa in sicurezza del territorio.”

“Siamo disponibili a collaborare con Giorgia Meloni per dare una risposta alle popolazioni colpite, ma a patto che i negazionisti climatici vengano allontanati dalla maggioranza” Conclude