, ,

Aggressione orso Trentino. Zanella: Condannare Mj5 ingiusto e immotivato. Presenteremo interrogazione parlamentare

femminicidio

“La decisione di condannare a morte l’orso Mj5, identificato come responsabile dell’incidente in Val di Rabbi, è immotivata e ingiusta: noi ci opporremo fermamente e presenteremo interrogazione parlamentare urgente. L’orso Mj5 ha vissuto pacificamente per 18 anni in Trentino senza mai mostrare comportamenti negativi verso l’uomo. In seguito a questo unico incidente, che può essere ascrivibile a una reazione difensiva, si è deciso di condannarlo a morte invece di utilizzare il radiocollaraggio come previsto dal Pacobace. Questa decisione è errata e dimostra come ancora una volta gli animali siano vittime della campagna elettorale ormai permanente”.

Così, in una nota, Luana Zanella, capogruppo di Alleanza Verdi e Sinistra alla Camera, dei Deputati e Lucia Coppola, Consigliera della Provincia Autonoma di Trento.